Ottimizzazione della Filtrazione e Vantaggi dei filtri “suction scanner” rispetto ai Filtri a Quarzo

 

Introduzione

 

Nel settore dell’irrigazione agricola,principalmente destinata all’irrigazione a goccia, l’efficienza del sistema di filtrazione risulta essere di  fondamentale importanza  per il mantenimento nel tempo delle perfomances di funzionamento delle ali gocciolanti. La qualità dell’acqua da utilizzare determina la scelta del sistema di filtrazione  da utilizzare, per cui  I filtri svolgono un ruolo cruciale per  garantire che l’acqua  trattata sia priva di impurità di dimensioni incompatibili con gli orifizi dei gocciolatori  al fine di non  danneggiare il sistema di irrigazione per non  compromettere nel tempo  la produzione attesa. In questa introduzione, esploreremo l’applicazione dei filtri a rete autopulenti con tecnologia “Suction Scanner” nel settore dell’irrigazione agricola, concentrandoci sui vantaggi e limiti di applicazione  di questa tecnologia rispetto ai tradizionali filtri a quarzo.

 

Filtri a Rete Autopulenti con Tecnologia “Suction Scanner”

 

I filtri a rete autopulenti con tecnologia “Suction Scanner” rappresentano da tempo una soluzione apprezzata  per ottimizzare la filtrazione nell’irrigazione agricola. Questi filtri sono progettati per pulirsi automaticamente e rapidamente durante il processo di filtrazione, garantendo durante la fase di attivazione del ciclo di lavaggio  la continuità del flusso idrico destinato all’impianto irriguo . 

 

Vantaggi dei Filtri a Rete Autopulenti rispetto ai Filtri a Quarzo

 

Efficienza della Filtrazione: L’evoluzione tecnologica dei filtri autopulenti a rete prodotta negl’anni  con tecnologia “Suction Scanner” attualmente offre un  elevato livello  di efficienza nella rimozione delle particelle indesiderate presenti nell’acqua da trattare. La tecnologia “Suction Scanner” (rispettando le specifiche del corretto funzionamento) consente infatti una pulizia accurata e completa della rete filtrante, garantendo nel tempo una efficace  rimozione delle particelle e rallentando durante la fase di pulizia  in modo quasi impercettibile  la continuità del  flusso idrico destinato all’impianto.

 

Riduzione dei Costi di Manutenzione:  Rispetto ai filtri ai filtri a quarzo i filtri “ Suction Scanner “ sono applicabili in spazi ridotti, sono facilmente trasportabili e  il ciclo di pulizia avviene in modalità automatica tramite il rilevamento del Delta di pressione IN-OUT. Il ciclo di lavaggio non dura mediamente più di 10 sec. 

Normalmente la manutenzione é ridotta alla semplice sostituzione della maglia filtrante.

 

Minore Consumo d’Acqua:

La rapidità del sistema di pulizia “ciclo di lavaggio” permette in scarico, un ridotto consumo idrico in quanto, il volume di acqua evacuato ( ammesso che la quantità dei solidi in sospensione da trattenere non superi i 100 mmg /litro ) risulta di poche decine di litri per ciclo di lavaggio.

 

Migliore Protezione delle Colture contro le brinate primaverili : Grazie alla loro rapidità di pulizia questi filtri permettono di mantenere l’acqua trattata priva di particelle indesiderate garantendo un’ottima soluzione per la protezione delle  colture dai danni causati dalle brinate primaverili .

 

Conclusioni

 

I filtri a rete autopulenti con tecnologia “Suction Scanner” rappresentano una soluzione avanzata per ottimizzare la filtrazione nell’irrigazione a goccia. Grazie alla loro capacità di garantire un flusso costante di acqua pulita alle ali gocciolanti  e alla loro riduzione dei costi di manutenzione, questi filtri offrono numerosi vantaggi rispetto ai tradizionali filtri a quarzo. Investire in filtri a rete autopulenti con tecnologia “Suction Scanner” può contribuire a migliorare l’efficienza complessiva del sistema di irrigazione agricola e a garantire con successo senza eccessivo controllo la  campagna irrigua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *